RFID > SETTORE SANITARIO

Nel settore sanitario, la sicurezza del paziente viene prima di tutto. La tecnologia RFID può venire in aiuto in tal senso ad esempio per quanto riguarda:

La tecnologia RFID può venire in aiuto in tal senso ad esempio per quanto riguarda:






IDENTIFICAZIONE DEL PAZIENTE:

Il monitoraggio del paziente attraverso l’RFID aiuta il personale ad individuare e identificare i pazienti in modo da poter prestare le cure più giuste, risparmiando tempo, molto spesso vitale; e senza errori potenzialmente fatali.

APPARECCHIATURE MEDICHE:

La localizzazione delle attrezzature presenti in una struttura nel settore sanitario grazie all’identificazione RFID è utile per trovarle velocemente (risulta quindi fondamentale per l’efficienza nello svolgimento delle attività).

CONTROLLO DEGLI ACCESSI:

Grazie a card realizzate su richiesta viene garantito il controllo degli accessi ad aree protette. Viene effettuata così la verifica dell’identità del personale e dei suoi spostamenti nella struttura (grazie a RFID e smartcard).

SACCHE DI SANGUE:

L’utilizzo di tag RFID al posto di etichette con codici a barre permette di gestire le sacche di sangue in modo molto più veloce ed efficiente. Questo perché, mentre le etichette che riportano un codice a barre necessitano una lettura singola, grazie all’RFID possono essere lette contemporaneamente 400 sacche al secondo, di conseguenza tutto il processo è estremamente velocizzato e reso più efficiente. Inoltre c’è la possibilità di trovare la sacca con la scadenza più prossima; questo ovviamente porta anche ad un migliore utilizzo delle risorse, e a minimizzare gli sprechi.

IDENTIFICAZIONE DEI FARMACI:

Tramite l’applicazione di tag RFID è possibile l’identificazione univoca di ogni farmaco, eliminando la possibilità di contraffazione, aumentando la sicurezza del paziente.